LE RISERVE IDRICHE

Esse sono nate con l'impiego della nuova tecnologia irrigua finalizzata al contenimento dei consumi di acqua. Esse sono il serbatoio dell'impianto di irrigazione, il quale è formato da un sistema di tubazioni che portano l'acqua fino ai piedi di ogni singola pianta. Le piante sono provviste di micro irrigatori sottochioma. Le riserve,vengono rifornite settimanalmente dal Consorzio di Bonifica.

Anticamente il sistema irriguo era costituito dalle 'saie' formate da canali dove scorreva l’acqua a pelo libero che si riversava nelle 'conche' scavate intorno alle piante. Non appena la prima conca era piena, si passava alla seconda e così via. Questo sistema irriguo, sebbene molto efficiente perchè 'alluvionava' il terreno e così facendo uccideva molti piccoli roditori dannosi alle colture, determinava un consumo di acqua molto elevato e non sempre corrispondeva con la disponibilità e con le esigenze di ogni singola azienda.

Nacquero così i primi impianti di irrigazione 'a pioggia' costituiti da sistemi di tubazioni interrati e micro-irrigatori che usano molto meno acqua. Le riserve idriche nascono per rendere indipendente l’azienda dai turni di rifornimento di acqua e per razionalizzare il suo uso.

Vi sono 6 riserve idriche con un'estensione effettiva di superficie di acqua paria a 10 ha. Gli impianti sono dotati di due motopompe a gasolio e due elettropompe che pescano l'acqua e la mandano in circolo alla pressione richiesta.

Grazie a questo sistema siamo in grado di irrigare tutte le nostre colture adoperando la quantità di acqua necessaria anche nei casi, molto frequenti, di caldo torrido.

Al momento stiamo rielaborando il sistema di pompaggio con uno più ecologico che fa uso di energie rinnovabili, col fine di trarre un doppio vantaggio sia in termini ambientali che economici.

 
© Copyright 2011 Brancati's Citrus Production - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -- - - - - - - - - - - - - - - - - - - Contattaci